Menu

Content

Sintesi Intervento Psicoterapico

Allo scopo di descrivere gli ambiti specialistici del mio intervento clinico, illustro di seguito quelli sui quali ho maturato una lunga esperienza formativa e professionale. È mia spontanea attitudine prendere in carico solo quei pazienti che esibiscono forme psicopatologiche per le quali ho acquisito le specializzazioni più attinenti e maturato l’adeguata esperienza clinico-professionale, tale ricca formazione, associata alla mia predisposizione empatica, mi hanno permesso di trattare con successo centinaia di pazienti provenienti da tutta la Sicilia, in riferimento a problematiche inerenti soprattutto tre ambiti di seguito riportati:

1) DIPENDENZE PATOLOGICHE

Da quasi 20 anni mi occupo di trattamento delle dipendenze patologiche. Ho coordinato diversi Centri di prevenzione e recupero delle dipendenze. Sono Direttore Scientifico e Supervisore del Programma della Comunità “Vivere” di Piazza Armerina, da me fondata nel 2000 e che ha ottenuto la convenzione con le attuali ASP.

Svolgo regolarmente attività di formazione e di studio specialistico sulle dipendenze patologiche, scrivendo articoli per la di diffusione di informazioni scientifiche, a questi impegni si aggiunge l’attività didattica come Cultore presso l’Università di Catania – Facoltà di Psicologia, nonché la Docenza presso la Scuola di specializzazione Aleteia di Enna. Oltre ad essere stato invitato come Relatore in numerosi Congressi e Convegni specialistici, ho scritto un libro, in corso di pubblicazione, dal titolo “Il Protocollo Dioniso”, riguardo un efficace Protocollo terapeutico sulle dipendenze patologiche, sperimentato con successo presso la mia Comunità, il quale ha permesso di ottenere un ridottissimo numero di drop-out (abbandono anticipato del Programma) e riabilitazioni definitive, per gli utenti che completano il percorso.

La percentuale di coloro che completano il percorso è stimata intorno al al 60%, contro una media nazionale, relativa ai risultati ottenuti seguendo altri Programmi di intervento terapeutico, che oscilla intorno al 40%.

Anche nel setting dello studio privato, ho accolto e trattato con esito positivo diversi pazienti affetti da disturbo da uso di sostanze, ma molto ricettivi e con buone risorse psico-sociali, nonché decine di giovani (molti adolescenti) incastrati in varie forme di dipendenze comportamentali (gioco d’azzardo, dipendenze affettive, da internet, da chat-line, da sesso, dal lavoro, …).Infine l’ultimo mio articolo scientifico, pubblicato sulla rivista “Personalità/dipendenze” di Mucchi editore, dal titolo “Training edonico e potenziamento delle abilità emotive”, ha ricevuto notevoli feedback positivi ed è stato citato in Congressi e riportato in altri articoli scientifici redatti da colleghi esperti nel settore delle dipendenze. Sono il primo in Italia che introduce il termine ‘training edonico’ ed il relativo originale piano operativo d’intervento.

 

2) PREVENZIONE E CURA DEL DISAGIO IN ’ETA’ EVOLUTIVA

Per 17 anni ho operato nell’equipe socio–psico–pedagogica del Comune di Vittoria-Scoglitti, occupandomi nello specifico di disturbi evolutivi, reattivi, relazionali, del comportamento (ipo o iperattività, …) e, allo scopo di perfezionare quest’ambito, ho frequentato e completato un Master biennale di specializzazione in Psicologia scolastica.

Ho partecipato a decine di corsi di formazione per Docenti e genitori, rivestendo il ruolo di relatore ed esperto in “Disagio giovanile e dinamiche della comunicazione interpersonale”.

 

3) PSICOLOGIA CLINICA

Da molti anni affronto i disturbi determinati da ansia e depressione, ostilità e sensi di colpa, fobie, attacchi di panico ed ipocondria, ecc., utilizzando tecniche cognitivo-comportamentali di derivazione Ellisiana (Terapia Razionale Emotiva e comportamentale - REBT), con ottimi risultati, a volte anche sorprendenti e in poche sedute: spesso il paziente è soddisfatto già dopo 5–10 incontri, specie riguardo i disturbi d’ansia con annessi attacchi di panico, rispetto ai quali ho trattato con successo numerosi pazienti. Gli stessi, avendo goduto dei risultati, mi inviano altre persone – amici e/o parenti – con lo stesso problema.

Rappresento la Co-direzione del Centro meridionale Rebt, per volere del Prof. De Silvestri, allievo diretto di Albert Ellis e Presidente dell’istituto Rebt Italia, tale centro meridionale Rebt si occupa specificatamente di formazione.

Avendo completato, inoltre, la specializzazione quadriennale in Psicoterapia cognitivista-complessa, ho sviluppato sufficienti competenze per il trattamento di pazienti con disturbi Psichiatrici.

Nel trattamento di tali disturbi lavoro in sinergia con colleghi medici, i quali si occupano, prevalentemente del supporto farmacologico al paziente. I Protocolli terapeutici cui faccio riferimento sono stati ampiamente sperimentati dall’Istituto Superiore per le Scienze Cognitive, diretto dal Prof. Scrimali, con il quale collaboro.

Nello specifico collaboro con la Psichiatra Chiara Insacco di Comiso, con la quale siamo in contatto continuo al fine di monitorare l’evoluzione dei pazienti trattati. Inoltre, godo della collaborazione dei colleghi Psicologi Salvatore Nicosì e della D.ssa Carla Iacono, i quali si occupano di seguire a domicilio alcuni casi più complessi, per un intervento psico-sociale di supporto e tutoring, sotto la mia supervisione.

Ho acquistato una strumentazione a biofeedback, denominata “mind lab”, attraverso cui il paziente apprende, stimolato da feedback visivi e sonori, ad auto-controllare ed abbassare il proprio livello di tensione o arousal … Risulta essere anche un adeguato strumento diagnostico per valutare il grado di sintomatologia ansiosa ed agire sul vincolo alessitimico.

Sono un esperto e cultore del training autogeno, quale efficace tecnica di rilassamento, che somministro sia singolarmente che a gruppi di 6–8 pazienti, oggi sfruttata in tutto il mondo da migliaia di persone e riconosciuta dalla medicina moderna per il sostanzioso impianto teorico, la facilità d’impiego e, soprattutto, per gli eccellenti risultati, sia a livello preventivo che terapeutico, di gran lunga superiori rispetto a quelli ottenuti mediante l’uso di psicofarmaci, specie nei disturbi psichici su base ansiosa e nei disturbi psicosomatici.

Ritengo, altresì, opportuno specificare che, riguardo ai disturbi sessuali, ossessivo-compulsivi e d’ansia ed attacchi di panico, integro tali approcci terapeutici con tecniche di psicoterapia strategico-breve di Nardone e Watzlavick, ciò al fine di migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’intervento garantendo in breve tempo, un sostanziale cambiamento degli schemi cognitivo-emotivo-comportamentali disfunzionali.

Negli anni ho acquisito una ricca esperienza nel trattamento di single e coppie in crisi riuscendo a risolvere estreme situazioni di disagio e di conflittualità incancrenite, migliorando la funzionalità della comunicazione, e accompagnando la coppia, quando necessario, verso una serena separazione, scevra da guerre e da inutili triangolazioni che pongono i figli minori nella scomoda e triste posizione di “oggetto di contesa”.

È grazie a questo tipo di lavoro e alla costante dedizione che continuano ad arrivarmi richieste d’aiuto dovute al semplice passaparola.

 

Voglio sottolineare, infine, che è mia abitudine garantire la privacy dei pazienti ricevendo solo per appuntamento e che, per profonda deontologia professionale, rifiuto categoricamente quei casi per i quali nutro dei dubbi da un punto di vista dell’efficacia della mia azione terapeutica, inviandoli presso colleghi con altre specializzazioni specifiche, con i quali sono solito irrobustire rapporti di collaborazione, come ad esempio con alcuni Neuropsicologi, pedagogisti e altri colleghi esperti in vari settori della psicopatologia.